Il Paese più  ricco e variegato in natura dell’America Meridionale, l’Argentina, in una cornice di gigantesche montagne ed imponenti cascate, verdi pianure e grandi laghi, suggestivi ghiacciai della Patagonia e rosse foreste della Tierra del Fuego.
L’Argentina restringe la sua larghezza in corrispondenza della Penisola Valdés, steppa desertica unita alla terraferma da una sottile striscia di terra, che costituisce una delle riserve più importanti del Paese. E’ dove inizia l’incantevole e romantica Patagonia, terra intrisa di avventura e mistero. E’ proprio l’estremità meridionale ad ospitare una particolare realtà: la punta finale della Patagonia, infatti, ospita la cosiddetta Tierra del Fuego (“Terra del Fuoco”).
Il perché del nome ha origini molto antiche.
Facciamo un rapido passo indietro, precisamente fino all’anno 1500.
In occasione della spedizione del navigatore portoghese Magellano, le navi spagnole si avventurarono in un giro del mondo alla ricerca delle isole Molucche. Magellano, attraversando la Patagonia, si insinuò in uno stretto che prenderà poi il nome di stretto Magellano. I marinai videro così tanti fuochi sulla terraferma da definirla “Tierra del Fuego” (in realtà, non erano altro che metodi usati dai nativi per riscaldarsi).
Tra le principali attrazioni turistiche della Patagonia, una delle zone più ricche di natura incontaminata, spicca per bellezza e imponenza il ghiacciaio Perito Moreno con i suoi 300 km di brillanti colori, dal bianco candido al blu profondo.
Degna di nota la grandissima colonia di pinguini che, in Patagonia, si definisce con il nome di “Punta Tombo”.
Dopo 6 mesi di vita marina, è in questa colonia che i pinguini si trovano e si riproducono; tutto al contrario la “Punta Norte”, dove domina una colonia di elefanti marini. Come dimenticare poi il Parco Nazionale detto de “Los Glaciares”, patrimonio UNESCO dell’umanità: tre diversi ghiacciai di cui Upsala ne è il maggiore.
Alla “fine del mondo”, nell’estremità meridionale del mondo, c’è Ushuaia, capoluogo de La Tierra del Fuego, immersa tra mare, ghiacciai, selve e montagne. A più di 3000 km da Buenos Aires, è il centro urbano più a meridione di tutto il mondo e la sua particolare posizione nel 55° parallelo la rende speciale per la durata della luce del sole: nei mesi di dicembre, infatti, il sole non tramonta mai del tutto, garantendo la presenza di luce anche nelle ore notturne!

Scopri i Tour AFSAI in Argentina!